#DEVOTIO2024     IT | EN
Patrocini
Coordinamento culturale
Partner
Digital partner
Media partner
Temporary sponsor
Event partner
Stampa

Rassegna Stampa

Devotio 2022: risultati positivi per la fiera sui prodotti religiosi oltre 3mila visitatori da 50 paesi, prossima edizione febbraio 2024

AGENZIE DI STAMPA

QUOTIDIANI 

PORTALI E QUOTIDIANI ONLINE

LANCI DI AGENZIA

FIERE: DEVOTIO, OLTRE 3MILA VISITATORI DA 50 PAESI PROSSIMA EDIZIONE FEBBRAIO 2024

Bologna, 21 giu. (Adnkronos/Labitalia) - Risultati positivi per 'Devotio 2022', terza edizione della grande fiera internazionale sui prodotti e i servizi per il mondo religioso, che si concluderà oggi pomeriggio a BolognaFiere. Nei tre giorni della manifestazione, i due padiglioni della fiera hanno visto la presenza di numerosi operatori del settore, importatori, distributori, rivenditori, e-commerce, sacerdoti, suore e responsabili di parrocchie e comunità. A poche ore dalla chiusura, sono stati registrati in totale oltre 3mila visitatori, provenienti dall'Italia e, per più del 30%, da oltre 50 Paesi del mondo, tra cui tutta l'Europa ma anche Stati Uniti, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Messico, Ecuador, Filippine, Giappone, Sud Corea, Angola, Ruanda e altri ancora. Confermata dunque la crescita di questa manifestazione, che ha visto la presenza di ben 200 espositori dall'Italia e da altri 15 Paesi con migliaia di prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, statue e presepi, campane, incensi, candele, vetrate e mosaici, paramenti per la liturgia, arte sacra, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. ''Questa edizione della fiera - ha detto Valentina Zattini, exhibition manager di Devotio e amministratore delegato di Conference Service - la società che organizza questa manifestazione ha davvero rappresentato il momento della ripartenza per il settore degli articoli religiosi che, dopo il lungo e difficile stop causato dalla pandemia, in questi giorni ha dimostrato di voler tornare ad incontrarsi e a creare occasioni di collaborazione e di business. Essere riusciti a confermare il numero di visitatori dell'ultima edizione del 2019 è certamente un risultato positivo dopo la crisi per il covid. Siamo molto soddisfatti, inoltre, della netta crescita degli espositori e dei Paesi partecipanti, anche da aree del pianeta molto lontane, che rende DEVOTIO il vero appuntamento internazionale di questo settore in Italia e tra i principali nel mondo. La prossima edizione, che finalmente potrà tornare nel suo periodo tradizionale, è già prevista dall'11 al 13 febbraio del 2024 sempre a Bologna''. (Lab/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 21-GIU-22 15:23 NNNN

Devotio 2022: apre domenica la fiera per il mondo religioso con 200 espositori da 16 Paesi diversi. Annunciata anche la visita del neo-eletto presidente della Cei

AGENZIE DI STAMPA

QUOTIDIANI 

PORTALI E QUOTIDIANI ONLINE

LANCI DI AGENZIA

BOLOGNA: TORNA "DEVOTIO", FIERA PRODOTTI E SERVIZI PER MONDO RELIGIOSO BOLOGNA

(ITALPRESS) - Torna "Devotio", la grande fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso. Questa manifestazione, giunta alla terza edizione, aprirà domenica prossima 19 giugno a BolognaFiere e si concluderà martedì 21. Notevole la crescita della partecipazione, rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019: sono infatti previsti ben 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 Paesi, su una superficie totale di 15mila metri quadrati (11mila nel 2019). Saranno presentati migliaia di prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, statue, incensi e candele, vetrate e mosaici, paramenti per la liturgia, arte sacra, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Domenica 19 è anche annunciata la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della Cei. (ITALPRESS) - (SEGUE). fil/com 16-Giu-22 11:29 NNNN

BOLOGNA: TORNA "DEVOTIO", FIERA PRODOTTI E SERVIZI PER MONDO...-2-

"Questa fiera vuole rappresentare il momento della ripartenza per il settore degli articoli religiosi in Italia, dopo il durissimo periodo degli ultimi due anni che ha visto anche le aziende di questo comparto in grande difficoltà, ma che ora sono pronte a tornare sul mercato interno e internazionale con nuovi prodotti", ha confermato Valentina Zattini, exhibition manager di DEVOTIO. "La crescita del numero degli espositori e l'arrivo a Bologna di visitatori da tutto il mondo sono segnali importanti, che contribuiranno a rendere Devotio 2022 l'appuntamento da non perdere per far incontrare i protagonisti del settore religioso". Il programma culturale "Devotio Lab" prevede innanzitutto cinque convegni sul tema "I cinque sensi nella liturgia. Vedere la Parola". Saranno anche allestite cinque mostre, organizzate dal Comitato scientifico della fiera: "La Cena di Emmaus", con l'esposizione delle opere di quattro giovani artisti realizzate nell'ambito dell'iniziativa "Percorsi di riavvicinamento: artisti contemporanei a confronto con il mistero cristiano", coordinata dal Centro Studi per l'architettura sacra della Fondazione Card. Giacomo Lercaro; "Il Codex Purpureus Rossanensis", che è uno dei più antichi evangeliari miniati esistenti al mondo, capolavoro dell'arte bizantina. (ITALPRESS) - (SEGUE). fil/com 16-Giu-22 11:29 NNNN

BOLOGNA: TORNA "DEVOTIO", FIERA PRODOTTI E SERVIZI PER MONDO...-3-

Poi ancora "Celebrare la Parola: l'ambone nei progetti dei concorsi diocesani", con la presentazione dei progetti vincitori dei concorsi promossi da alcune diocesi italiane; "La dalmatica nella Veglia Pasquale", con una selezione della migliore produzione di questo paramento liturgico da parte di alcune aziende italiane; e "Le dalmatiche del post Concilio a Bologna", che fa particolare riferimento al periodo dell'episcopato del cardinale Lercaro. Si svolgeranno anche altre due mostre: "Verba manent", a cura della Compagnia degli Artisti, e "La casula liturgica. Quattro artisti a confronto", a cura di Atelier Sirio in collaborazione con il Museo Diocesano di Faenza. Previste infine la presentazione del libro "Clima negli edifici di culto. Metodi, misura e progetto" degli architetti Carlo Manfredi e Francesco Trovò (Mimesis Edizioni) e due premiazioni, la prima relativa alla mostra-concorso "La Dalmatica nella Veglia Pasquale", mentre la seconda per il "Premio Franca Davoli Best Stand Experience". (ITALPRESS) - (SEGUE). fil/com 16-Giu-22 11:29 NNNN

BOLOGNA: TORNA "DEVOTIO", FIERA PRODOTTI E SERVIZI PER MONDO...-4-

"Devotio 2022" è organizzata da Conference Service e ha ricevuto i patrocini dal Pontificio Consiglio della Cultura, Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana, Chiesa di Bologna, Pontificio Istituto Liturgico Roma, Federazione tra le Associazioni del Clero in Italia (FACI), Associazione Musei Ecclesiastici Italiani (AMEI), Comunità del Diaconato in Italia e Architetti Bologna. Il comitato scientifico della fiera è coordinato da Claudia Manenti, responsabile del Centro Studi per l'architettura sacra della Fondazione Card. Giacomo Lercaro. Partner della manifestazione è la Provincia Italiana Pie Discepole del Divin Maestro. I media partner sono Edizioni San Paolo, Thema, Emil Edizioni (D'A, Bomboniera, La Ceramica), Aleteia e Totus Tuus. Ulteriori informazioni su www.DEVOTIO.it. (ITALPRESS). fil/com 16-Giu-22 11:29 NNNN


FIERE: BOLOGNA, A "DEVOTIO" GLI OGGETTI DEL MONDO RELIGIOSO


(AGI) - Bologna, 18 giu. - In mostra, migliaia di prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, statue e presepi, campane, incensi, candele, vetrate e mosaici, paramenti per la liturgia, arte sacra, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Apre domani a Bologna "Devotio 2022", terza edizione della grande fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso. La manifestazione, riservata agli operatori, si concludera' martedi' 21. Notevole la crescita della partecipazione, rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019: nel quartiere fieristico di BolognaFiere saranno infatti presenti ben 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 Paesi, su una superficie totale di 15mila metri quadrati (11mila nel 2019). Domenica 19 e' anche annunciata la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della CEI. (AGI) Ari (Segue) 181044 GIU 22 NNNN

FIERE: BOLOGNA, A "DEVOTIO" GLI OGGETTI DEL MONDO RELIGIOSO (2)

(AGI) - Bologna, 18 giu. - "Questa fiera vuole rappresentare il momento della ripartenza per il settore degli articoli religiosi in Italia, dopo il durissimo periodo degli ultimi due anni che ha visto anche le aziende di questo comparto in grande difficolta', ma che ora sono pronte a tornare sul mercato interno e internazionale con nuovi prodotti", ha confermato Valentina Zattini, exhibition manager di Devotio. "La crescita del numero degli espositori e l'arrivo a Bologna di visitatori da tutto il mondo sono segnali importanti, che contribuiranno a rendere Devotio 2022 l'appuntamento da non perdere per far incontrare i protagonisti del settore religioso". "Devotio 2022" prevede anche un ampio programma culturale. Durante le tre giornate della fiera, si svolgeranno infatti cinque convegni sul tema "I cinque sensi nella liturgia. Vedere la Parola". Saranno anche allestite cinque mostre, organizzate dal Comitato scientifico della manifestazione: "La Cena di Emmaus"; "Il Codex Purpureus Rossanensis"; "Celebrare la Parola: l'ambone nei progetti dei concorsi diocesani"; "La dalmatica nella Veglia Pasquale"; e "Le dalmatiche del post Concilio a Bologna". Verranno inoltre ospitate altre due mostre: "Verba manent" e "La casula liturgica. Quattro artisti a confronto". Previste anche presentazioni di libri e premiazioni. (AGI)Ari 181044 GIU 22 NNNN

Devotio 2022: assieme all'eco-rosario, arrivano in Italia i presepi artigianali ucraini

AGENZIE DI STAMPA

PORTALI E QUOTIDIANI ONLINE

LANCI DI AGENZIA

FIERE: A "DEVOTIO" STATUETTA PRESEPE SOLDATO DIFENSORE UCRAINO

(AGI) - Roma, 7 giu. - Sono realizzate in stoffa, legno e cartapesta e dipinte a mano, piccole rappresentazioni del presepe secondo la cultura e la tradizione dell'Ucraina. Ci sono immagini della Nativita' di Betlemme e di angeli con le riproduzioni di cattedrali ortodosse e di monumenti storici della capitale Kiev e di altre citta' ucraine. E non mancano anche i riferimenti alla guerra, come la statuetta che celebra un soldato come il "difensore" e quella che ricorda il piu' grande aereo da trasporto del mondo "Mriya" andato distrutto nei combattimenti all'aeroporto di Gostomel. Queste decorazioni, prodotte dall'azienda ucraina Koza Dereza Manufacture, saranno presentate a "Devotio 2022", la fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso, giunta alla terza edizione, che sara' aperta ufficialmente domenica 19 giugno e si concludera' martedi' 21. (AGI)Eli (Segue) 071811 GIU 22 NNNN

FIERE: A "DEVOTIO" STATUETTA PRESEPE SOLDATO DIFENSORE UCRAINO (2)

(AGI) - Roma, 7 giu. - Domenica e' prevista anche la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della Cei. Notevole la crescita della partecipazione alla fiera, rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019: sono infatti previsti ben 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 Paesi, su una superficie totale di 15mila metri quadrati (11 mila nel 2019). A "Devotio 2022" saranno presentati numerosi prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, paramenti per la liturgia, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Tra le novita', sara' presente l'azienda romana che realizza le divise delle Guardie Svizzere, che sono composte da 154 pezzi di stoffa e 42 bottoni cuciti a mano e che hanno bisogno di circa 39 ore di lavoro ciascuna. La Casa di reclusione di Castelfranco Emilia (Modena) presentera' invece la sua produzione artigianale di ostie, una novita' assoluta nel panorama carcerario italiano nata grazie al dono di un "ostificio" al penitenziario da parte della diocesi di Bologna. Una ditta veronese lancera' l'Amaretto del Santuario Mater Misericordiae, prodotto dall'Abbazia dei Frati Benedettini di Finalpia Finale Ligure (Savona), mentre un'azienda bergamasca proporra' presepi e piccola oggettistica realizzati in materiali ecocompatibili da famiglie artigiane e cooperative di giovani in Peru', Ecuador, Thailandia e Indonesia. (AGI)Eli (Segue) 071811 GIU 22 NNNN

FIERE: A "DEVOTIO" STATUETTA PRESEPE SOLDATO DIFENSORE UCRAINO (3)

(AGI) - Roma, 7 giu. - Non manchera' anche la tecnologia, come le apparecchiature per la trasmissione audio-video di celebrazioni liturgiche in live streaming e anche un nuovo sistema di controllo dell'illuminazione degli edifici di culto, come quello utilizzato nella Basilica papale di San Paolo fuori le Mura a Roma che consente il controllo automatizzato di oltre 500 corpi illuminanti. Un'altra novita' riguardera' il lancio ufficiale di Ereligio, il primo marketplace b2b italiano dell'articolo religioso, una piattaforma digitale innovativa che ha lo scopo di far incontrare direttamente la clientela con il produttore di devozionali e oggettistica sacra. "Devotio 2022" prevede anche un ampio programma culturale. Durante le tre giornate della fiera, si svolgeranno cinque convegni sul tema "I cinque sensi nella liturgia. Vedere la Parola". Saranno anche allestite cinque mostre, organizzate dal Comitato scientifico della manifestazione: "La Cena di Emmaus"; "Il Codex Purpureus Rossanensis"; "Celebrare la Parola: l'ambone nei progetti dei concorsi diocesani"; "La dalmatica nella Veglia Pasquale"; e "Le dalmatiche del post Concilio a Bologna". Verranno inoltre ospitate altre due mostre: "Verba manent" e "La casula liturgica. Quattro artisti a confronto". Previste anche presentazioni di libri e premiazioni. "Devotio 2022" e' organizzata da Conference Service e ha ricevuto i patrocini dal Pontificio Consiglio della Cultura, Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana, Chiesa di Bologna, Pontificio Istituto Liturgico Roma, Federazione tra le Associazioni del Clero in Italia (FACI), Associazione Musei Ecclesiastici Italiani (AMEI), Comunita' del Diaconato in Italia e Architetti Bologna. Il comitato scientifico della fiera e' coordinato da Claudia Manenti, responsabile del Centro Studi per l'architettura sacra della Fondazione Card. Giacomo Lercaro. Partner della manifestazione e' la Provincia Italiana Pie Discepole del Divin Maestro. I media partner sono Edizioni San Paolo, Thema, Emil Edizioni (D'A, Bomboniera, La Ceramica), Aleteia e Totus Tuus. (AGI)Eli 071811 GIU 22 NNNN


FIERA BOLOGNA. STATUETTE UCRAINE A DEVOTIO, COL SOLDATO "DIFENSORE"
ARRIVANO ANCHE DIVISE GUARDIE SVIZZERE (DA 39 ORE DI LAVORO) E SHOP ONLINE

(DIRE) Bologna, 7 giu. - Sono realizzate in stoffa, legno e cartapesta, tutte dipinte a mano. Ci sono immagini della natività di Betlemme e di angeli con le riproduzioni di cattedrali ortodosse, di monumenti storici della capitale e di altre città ucraine. E non mancano riferimenti alla guerra, come la statuetta che celebra un soldato come il "difensore" e quella che ricorda il più grande aereo da trasporto del mondo, "Mriya", andato distrutto nei combattimenti all'aeroporto di Gostomel. Si tratta delle piccole rappresentazioni del presepe secondo la cultura e la tradizione dell'Ucraina: tutte sbarcheranno a Devotio 2022, la fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso, giunta a Bologna alla terza edizione, che sarà aperta domenica 19 giugno, con la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della Cei, e si concluderà martedì 21. Rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019, sono previsti 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 paesi, su una superficie totale di 15.000 metri quadrati (11.000 nel 2019). Anche a Devotio 2022 saranno presentati numerosi prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, paramenti per la liturgia, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Tra le novità, sarà presente l'azienda romana che realizza le divise delle Guardie Svizzere, che sono composte da 154 pezzi di stoffa e 42 bottoni cuciti a mano e che hanno bisogno di 39 ore di lavoro ciascuna. La Casa di reclusione di Castelfranco Emilia presenterà invece la sua produzione artigianale di ostie, una novità assoluta nel panorama carcerario italiano nata grazie al dono di un "ostificio" al penitenziario da parte della diocesi di Bologna. (SEGUE) (Lud/ Dire) 16:08 07-06-22 NNNN

FIERA BOLOGNA. STATUETTE UCRAINE A DEVOTIO, COL SOLDATO "DIFENSORE" -2-

(DIRE) Bologna, 7 giu. - Una ditta veronese lancerà poi l'Amaretto del Santuario Mater Misericordiae, prodotto dall'Abbazia dei Frati Benedettini di Finalpia Finale Ligure (Savona), mentre un'azienda bergamasca proporrà presepi e piccola oggettistica realizzati in materiali ecocompatibili da famiglie artigiane e cooperative di giovani in Perù, Ecuador, Thailandia e Indonesia. Non mancherà infine a Devotio la tecnologia, come le apparecchiature per la trasmissione audio-video di celebrazioni liturgiche in live streaming e anche un nuovo sistema di controllo dell'illuminazione degli edifici di culto, come quello utilizzato nella Basilica papale di San Paolo fuori le Mura a Roma che consente il controllo automatizzato di oltre 500 corpi illuminanti. Un'altra novità riguarderà il lancio ufficiale di "Ereligio", il primo marketplace b2b italiano dell'articolo religioso, una piattaforma digitale innovativa che ha lo scopo di far incontrare direttamente la clientela con il produttore di devozionali e oggettistica sacra. (Lud/ Dire) 16:08 07-06-22

FIERA BOLOGNA. STATUETTE UCRAINE A DEVOTIO, COL SOLDATO "DIFENSORE" /FOTO

(DIRE) Bologna, 7 giu. - Sono realizzate in stoffa, legno e cartapesta, tutte dipinte a mano. Ci sono immagini della natività di Betlemme e di angeli con le riproduzioni di cattedrali ortodosse, di monumenti storici della capitale e di altre città ucraine. E non mancano riferimenti alla guerra, come la statuetta che celebra un soldato come il "difensore" e quella che ricorda il più grande aereo da trasporto del mondo, "Mriya", andato distrutto nei combattimenti al'aeroporto di Gostomel. Si tratta delle piccole rappresentazioni del presepe secondo la cultura e la tradizione dell'Ucraina: tutte sbarcheranno a Devotio 2022, la fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso, giunta a Bologna alla terza edizione, che sarà aperta domenica 19 giugno, con la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della Cei, e si concluderà martedì 21. Rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019, sono previsti 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 paesi, su una superficie totale di 15.000 metri quadrati (11.000 nel 2019). Anche a Devotio 2022 saranno presentati numerosi prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, paramenti per la liturgia, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Tra le novità, sarà presente l'azienda romana che realizza le divise delle Guardie Svizzere, che sono composte da 154 pezzi di stoffa e 42 bottoni cuciti a mano e che hanno bisogno di 39 ore di lavoro ciascuna. La Casa di reclusione di Castelfranco Emilia presenterà invece la sua produzione artigianale di ostie, una novità assoluta nel panorama carcerario italiano nata grazie al dono di un "ostificio" al penitenziario da parte della diocesi di Bologna. Una ditta veronese lancerà poi l'Amaretto del Santuario Mater Misericordiae, prodotto dall'Abbazia dei Frati Benedettini di Finalpia Finale Ligure (Savona), mentre un'azienda bergamasca proporrà presepi e piccola oggettistica realizzati in materiali ecocompatibili da famiglie artigiane e cooperative di giovani in Perù, Ecuador, Thailandia e Indonesia. Non mancherà infine a Devotio la tecnologia, come le apparecchiature per la trasmissione audio-video di celebrazioni liturgiche in live streaming e anche un nuovo sistema di controllo dell'illuminazione degli edifici di culto, come quello utilizzato nella Basilica papale di San Paolo fuori le Mura a Roma che consente il controllo automatizzato di oltre 500 corpi illuminanti. Un'altra novità riguarderà il lancio ufficiale di "Ereligio", il primo marketplace b2b italiano dell'articolo religioso, una piattaforma digitale innovativa che ha lo scopo di far incontrare direttamente la clientela con il produttore di devozionali e oggettistica sacra. (Lud/ Dire) 16:12 07-06-22 NNNN

BOLOGNA, A FIERA MONDO RELIGIOSO "DEVOTIO" PRESEPI ARTIGIANALI DELL'UCRAINA (1)

(9Colonne) Bologna, 7 giu - Sono realizzate in stoffa, legno e cartapesta e dipinte a mano, piccole rappresentazioni del presepe secondo la cultura e la tradizione dell'Ucraina. Ci sono immagini della Natività di Betlemme e di angeli con le riproduzioni di cattedrali ortodosse e di monumenti storici della capitale Kiev e di altre città ucraine. E non mancano anche i riferimenti alla guerra, come la statuetta che celebra un soldato come il "difensore" e quella che ricorda il più grande aereo da trasporto del mondo "Mriya" andato distrutto nei combattimenti all'aeroporto di Gostomel. Queste decorazioni, prodotte dall'azienda ucraina Koza Dereza Manufacture, saranno presentate a "Devotio 2022", la fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso, giunta alla terza edizione, che sarà aperta ufficialmente domenica 19 giugno e si concluderà martedì 21. Domenica è prevista anche la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della CEI. Notevole la crescita della partecipazione alla fiera, rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019: sono infatti previsti ben 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 Paesi, su una superficie totale di 15mila metri quadrati (11mila nel 2019). (SEGUE) 072100 GIU 22

BOLOGNA, A FIERA MONDO RELIGIOSO "DEVOTIO" PRESEPI ARTIGIANALI DELL'UCRAINA (2)

(9Colonne) Bologna, 7 giu - A " Devotio 2022" saranno presentati numerosi prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, paramenti per la liturgia, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Tra le novità, sarà presente l'azienda romana che realizza le divise delle Guardie Svizzere, che sono composte da 154 pezzi di stoffa e 42 bottoni cuciti a mano e che hanno bisogno di circa 39 ore di lavoro ciascuna. La Casa di reclusione di Castelfranco Emilia (Bologna) presenterà invece la sua produzione artigianale di ostie, una novità assoluta nel panorama carcerario italiano nata grazie al dono di un "ostificio" al penitenziario da parte della diocesi di Bologna. Una ditta veronese lancerà l'Amaretto del Santuario Mater Misericordiae, prodotto dall'Abbazia dei Frati Benedettini di Finalpia Finale Ligure (Savona), mentre un'azienda bergamasca proporrà presepi e piccola oggettistica realizzati in materiali ecocompatibili da famiglie artigiane e cooperative di giovani in Perù, Ecuador, Thailandia e Indonesia. Non mancherà anche la tecnologia, come le apparecchiature per la trasmissione audio-video di celebrazioni liturgiche in live streaming e anche un nuovo sistema di controllo dell'illuminazione degli edifici di culto, come quello utilizzato nella Basilica papale di San Paolo fuori le Mura a Roma che consente il controllo automatizzato di oltre 500 corpi illuminanti. Un'altra novità riguarderà il lancio ufficiale di Ereligio, il primo marketplace b2b italiano dell'articolo religioso, una piattaforma digitale innovativa che ha lo scopo di far incontrare direttamente la clientela con il produttore di devozionali e oggettistica sacra. (SEGUE) 072107 GIU 22

BOLOGNA, A FIERA MONDO RELIGIOSO "DEVOTIO" PRESEPI ARTIGIANALI DELL'UCRAINA (3)

(9Colonne) Bologna, 7 giu - " Devotio 2022" prevede anche un ampio programma culturale. Durante le tre giornate della fiera, si svolgeranno infatti cinque convegni sul tema "I cinque sensi nella liturgia. Vedere la Parola". Saranno anche allestite cinque mostre, organizzate dal Comitato scientifico della manifestazione: "La Cena di Emmaus"; "Il Codex Purpureus Rossanensis"; "Celebrare la Parola: l'ambone nei progetti dei concorsi diocesani"; "La dalmatica nella Veglia Pasquale"; e "Le dalmatiche del post Concilio a Bologna". Verranno inoltre ospitate altre due mostre: "Verba manent" e "La casula liturgica. Quattro artisti a confronto". Previste anche presentazioni di libri e premiazioni. " Devotio 2022" è organizzata da Conference Service e ha ricevuto i patrocini dal Pontificio Consiglio della Cultura, Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana, Chiesa di Bologna, Pontificio Istituto Liturgico Roma, Federazione tra le Associazioni del Clero in Italia (FACI), Associazione Musei Ecclesiastici Italiani (AMEI), Comunità del Diaconato in Italia e Architetti Bologna. Il comitato scientifico della fiera è coordinato da Claudia Manenti, responsabile del Centro Studi per l'architettura sacra della Fondazione Card. Giacomo Lercaro. Partner della manifestazione è la Provincia Italiana Pie Discepole del Divin Maestro. I media partner sono Edizioni San Paolo, Thema, Emil Edizioni (D'A, Bomboniera, La Ceramica), Aleteia e Totus Tuus. Ulteriori informazioni su www. devotio.it.(red) 072113 GIU 22

CHIESA CATTOLICA, DEVOTIO: A BOLOGNA FIERA PRODOTTI PER MONDO RELIGIOSO

(9Colonne) Bologna, 17 giu - Sono realizzate in stoffa, legno e cartapesta e dipinte a mano, piccole rappresentazioni del presepe secondo la cultura e la tradizione dell'Ucraina. Ci sono immagini della Natività di Betlemme e di angeli con le riproduzioni di cattedrali ortodosse e di monumenti storici della capitale Kiev e di altre città ucraine. E non mancano anche i riferimenti alla guerra, come la statuetta che celebra un soldato come il "difensore" e quella che ricorda il più grande aereo da trasporto del mondo "Mriya" andato distrutto nei combattimenti all'aeroporto di Gostomel. Queste decorazioni, prodotte dall'azienda ucraina Koza Dereza Manufacture, saranno presentate a "Devotio 2022", la fiera internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso, giunta alla terza edizione, che sarà aperta ufficialmente domenica e si concluderà martedì 21. Domenica è prevista anche la visita del cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e neo-eletto presidente della CEI. Notevole la crescita della partecipazione alla fiera, rispetto all'ultima edizione pre-pandemia del 2019: sono infatti previsti ben 200 espositori (176 nel 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 Paesi, su una superficie totale di 15mila metri quadrati (11mila nel 2019). A "Devotio 2022" saranno presentati numerosi prodotti devozionali e oggetti per il culto, come crocifissi, rosari, immagini sacre, paramenti per la liturgia, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Tra le novità, sarà presente l'azienda romana che realizza le divise delle Guardie Svizzere, che sono composte da 154 pezzi di stoffa e 42 bottoni cuciti a mano e che hanno bisogno di circa 39 ore di lavoro ciascuna. La Casa di reclusione di Castelfranco Emilia (Bologna) presenterà invece la sua produzione artigianale di ostie, una novità assoluta nel panorama carcerario italiano nata grazie al dono di un "ostificio" al penitenziario da parte della diocesi di Bologna. Una ditta veronese lancerà l'Amaretto del Santuario Mater Misericordiae, prodotto dall'Abbazia dei Frati Benedettini di Finalpia Finale Ligure (Savona), mentre un'azienda bergamasca proporrà presepi e piccola oggettistica realizzati in materiali ecocompatibili da famiglie artigiane e cooperative di giovani in Perù, Ecuador, Thailandia e Indonesia. Non mancherà anche la tecnologia, come le apparecchiature per la trasmissione audio-video di celebrazioni liturgiche in live streaming e anche un nuovo sistema di controllo dell'illuminazione degli edifici di culto, come quello utilizzato nella Basilica papale di San Paolo fuori le Mura a Roma che consente il controllo automatizzato di oltre 500 corpi illuminanti. Un'altra novità riguarderà il lancio ufficiale di Ereligio, il primo marketplace b2b italiano dell'articolo religioso, una piattaforma digitale innovativa che ha lo scopo di far incontrare direttamente la clientela con il produttore di devozionali e oggettistica sacra. " Devotio 2022" prevede anche un ampio programma culturale. Durante le tre giornate della fiera, si svolgeranno infatti cinque convegni sul tema "I cinque sensi nella liturgia. Vedere la Parola". Saranno anche allestite cinque mostre, organizzate dal Comitato scientifico della manifestazione: "La Cena di Emmaus"; "Il Codex Purpureus Rossanensis"; "Celebrare la Parola: l'ambone nei progetti dei concorsi diocesani"; "La dalmatica nella Veglia Pasquale"; e "Le dalmatiche del post Concilio a Bologna". Verranno inoltre ospitate altre due mostre: "Verba manent" e "La casula liturgica. Quattro artisti a confronto". Previste anche presentazioni di libri e premiazioni. (red) 171317 GIU 22

CHIESA: ARRIVA L'ECO-ROSARIO, LA CORONA AD IMPATTO AMBIENTALE ZERO**
Il lancio domani all’esposizione internazionale Devotio di Bologna, profumatori per chiese in esposizione - in mostra anche la "campanella della gratitudine"


Roma, 18 giu.(Adnkronos) - Arriva l'eco-rosario: d'ora in poi si potrà pregare sgranando una corona fatta rigorosamente con materiale di riciclo, ad impatto ambientale zero. Il nuovo rosario ecologico verrà messo in mostra domani a Bologna in occasione di Devotio, l'esposizione internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso. Ci saranno duecento espositori del sacro e l'eco- rosario, come racconta all' Adnkronos Valentina Zattini, exhibition manager di Devotio, Ceo di Conference service Srl, farà il suo debutto tra gli oggetti sacri che potranno essere utilizzati dai fedeli di tutto il mondo. In esposizione ci sarà anche l'amaretto del santuario Mater Misericordiae, 'il primo liquore come Dio comanda'. Si tratta di un prodotto che verrà esposto in uno stand ad hoc per una iniziativa umanitaria. Devotio, che andrà avanti sino al 21 giugno, come spiega Valentina Zattini, ha tenuto i contatti anche con diverse aziende ucraine impossibilitate ad essere presenti a causa della guerra. Ma a rappresentare l'Ucraina ci sarà una piccola azienda ucraina che ha partner ai confini con la Polonia e che in un piccolo stand esporrà sacre famiglie in tessuto.In fiera ci saranno anche profumi per ambienti sacri all'essenza di nardo e Jerusalem. E per ricordarsi di essere sempre grati, in mostra ci sarà anche la 'campanella della gratitudine'. Tra le curiosità, il distributore automatico di medagliette votive che solitamente si trova nei santuari meta di pellegrinaggio. In fiera anche progetti solidali come quello di una parrocchia bolognese che aiuta gli immigrati attraverso il giardinaggio e la coltivazione delle viti. Dal loro lavoro è nato un vino da messa che debutterà domani. In fiera naturalmente ci saranno anche diversi stand tecnologici dedicati allo streaming e, in nome del risparmio energetico, sarà presentato un nuovo sistema di controllo delle illuminazioni nelle chiese. (Dav/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 18-GIU-22 17:19 NNNN

NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (6)

(Adnkronos) - Roma. Arriva l'eco-rosario: d'ora in poi si potrà pregare sgranando una corona fatta rigorosamente con materiale di riciclo, ad impatto ambientale zero. Il nuovo rosario ecologico verrà messo in mostra domani a Bologna in occasione di Devotio, l'esposizione internazionale di prodotti e servizi per il mondo religioso. Ci saranno duecento espositori del sacro e l'eco- rosario, come racconta all' Adnkronos Valentina Zattini, exhibition manager di Devotio, Ceo di Conference service Srl, farà il suo debutto tra gli oggetti sacri che potranno essere utilizzati dai fedeli di tutto il mondo. In esposizione ci sarà anche l'amaretto del santuario Mater Misericordiae, 'il primo liquore come Dio comanda'. Si tratta di un prodotto che verrà esposto in uno stand ad hoc per una iniziativa umanitaria. Devotio, che andrà avanti sino al 21 giugno, come spiega Valentina Zattini, ha tenuto i contatti anche con diverse aziende ucraine impossibilitate ad essere presenti a causa della guerra. Ma a rappresentare l'Ucraina ci sarà una piccola azienda ucraina che ha partner ai confini con la Polonia e che in un piccolo stand esporrà sacre famiglie in tessuto.In fiera ci saranno anche profumi per ambienti sacri all'essenza di nardo e Jerusalem. E per ricordarsi di essere sempre grati, in mostra ci sarà anche la 'campanella della gratitudine'. Tra le curiosità, il distributore automatico di medagliette votive che solitamente si trova nei santuari meta di pellegrinaggio. In fiera anche progetti solidali come quello di una parrocchia bolognese che aiuta gli immigrati attraverso il giardinaggio e la coltivazione delle viti. Dal loro lavoro è nato un vino da messa che debutterà domani. In fiera naturalmente ci saranno anche diversi stand tecnologici dedicati allo streaming e, in nome del risparmio energetico, sarà presentato un nuovo sistema di controllo delle illuminazioni nelle chiese. (segue) (Cro/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 18-GIU-22 19:11 NNNN

Devotio 2022: dal 19 giugno l'esposizione di prodotti per il mondo religioso

AGENZIE DI STAMPA

QUOTIDIANI

PORTALI E QUOTIDIANI ONLINE

LANCI DI AGENZIA

FIERE: DEVOTIO 2022, NEL MONDO CRESCE MERCATO ARTICOLI RELIGIOSI PRODOTTI IN ITALIA

Bologna, 19 mag. (Adkronos/Labitalia) - Cresce nel mondo il mercato degli articoli religiosi prodotti in Italia. E' infatti molto apprezzato anche all'estero il 'made in Italy' per crocifissi, rosari, immagini sacre, paramenti per la liturgia, arredi per le chiese e abbigliamento per il clero. Lo stop dei pellegrinaggi e del turismo religioso dovuto alla pandemia ha duramente colpito negli ultimi due anni questo settore produttivo, che in Italia contava all'inizio del 2020 circa 3mila aziende produttrici, soprattutto artigianali e a carattere familiare, e circa 700 negozi e rivenditori al dettaglio, per un totale di diverse migliaia di posti di lavoro e un fatturato annuo complessivo di circa 500-700 milioni di euro. Ora finalmente questo mercato è pronto a ripartire nel nostro Paese e in tutto il mondo. E' quanto segnala 'Devotio 2022', la fiera internazionale per il mondo religioso, giunta alla terza edizione, che si svolgerà dal 19 al 21 giugno a BolognaFiere. Un segnale positivo è la crescita della partecipazione a questa manifestazione: sono infatti previsti ben 193 espositori (rispetto ai 176 dell'edizione 2019), provenienti dall'Italia e da altri 15 Paesi, su una superficie totale di 15mila metri quadrati (11mila nel 2019). ''Questa fiera - ha confermato Valentina Zattini, exibition manager di Devotio - vuole rappresentare il momento della ripartenza per il settore degli articoli religiosi in Italia, dopo il durissimo periodo degli ultimi due anni che ha visto anche le aziende di questo comparto in grande difficoltà, ma che ora sono pronte a tornare sul mercato interno e internazionale con nuovi prodotti. La crescita del numero degli espositori e l'arrivo di visitatori da tutto il mondo sono segnali importanti di questa terza edizione della fiera, come anche l'ampio programma di convegni, incontri e mostre. Tutto ciò contribuirà a rendere Devotio 2022 l'appuntamento da non perdere e l'occasione più importante per far incontrare i protagonisti del settore religioso''. (segue) (Dks/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 19-MAG-22 10:56 NNNN

FIERE: DEVOTIO 2022, NEL MONDO CRESCE MERCATO ARTICOLI RELIGIOSI PRODOTTI IN ITALIA (2)

(Adnkronos/Labitalia) - Il programma culturale 'Devotio Lab' prevede innanzitutto cinque convegni sul tema 'I cinque sensi nella liturgia. Vedere la Parola'. Saranno anche allestite cinque mostre, organizzate dal Comitato scientifico della fiera: 'La Cena di Emmaus', con l'esposizione delle opere di quattro giovani artisti realizzate nell'ambito dell'iniziativa 'Percorsi di riavvicinamento: artisti contemporanei a confronto con il mistero cristiano', coordinata dal Centro Studi per l'architettura sacra della Fondazione cardinale Giacomo Lercaro; 'Il codex purpureus rossanensis', che è uno dei più antichi evangeliari miniati esistenti al mondo, capolavoro dell'arte bizantina; 'Celebrare la Parola: l'ambone nei progetti dei concorsi diocesani', con la presentazione dei progetti vincitori dei concorsi promossi da alcune diocesi italiane; 'La dalmatica nella Veglia Pasquale', con una selezione della migliore produzione di questo paramento liturgico da parte di alcune aziende italiane; e 'Le dalmatiche del post Concilio a Bologna', che fa particolare riferimento al periodo dell'episcopato del cardinale Lercaro. Si svolgeranno anche altre due mostre: 'Verba manent', a cura della Compagnia degli Artisti, e 'La casula liturgica. Quattro artisti a confronto', a cura di Atelier Sirio in collaborazione con il Museo Diocesano di Faenza. Previste infine la presentazione del libro 'Clima negli edifici di culto. Metodi, misura e progetto' degli architetti Carlo Manfredi e Francesco Trovò (Mimesis Edizioni) e due premiazioni, la prima relativa alla mostra-concorso 'La Dalmatica nella Veglia Pasquale', mentre la seconda per il 'Premio Franca Davoli best stand experience'. 'Devotio 2022' è organizzata da Conference Service e ha ricevuto i patrocini dal Pontificio Consiglio della Cultura, Ufficio liturgico nazionale della Conferenza episcopale italiana, Chiesa di Bologna, Pontificio istituto liturgico Roma, Federazione tra le associazioni del clero in Italia (FACI), Associazione musei ecclesiastici italiani (Amei), Comunità del diaconato in Italia e Architetti Bologna. Il comitato scientifico della fiera è coordinato da Claudia Manenti, responsabile del Centro Studi per l'architettura sacra della Fondazione Giacomo Lercaro. Partner della manifestazione è la Provincia italiana pie discepole del divin maestro. I media partner sono Edizioni San Paolo, Thema, Emil Edizioni (D'A, Bomboniera, La Ceramica), Aleteia e Totus Tuus. (Dks/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 19-MAG-22 10:56 N

Devotio 2021: Nuova oggettistica religiosa per consentire la partecipazione sicura alle celebrazioni

AGENZIE DI STAMPA

QUOTIDIANI

PORTALI E QUOTIDIANI ONLINE

NOTIZIE ONLINE

LANCI DI AGENZIA

ANSA-BOX/ Ripresa messe,arrivano mascherine,pinze,distanziatori

Fiera Devotio,le nuove linee articoli sacri per sicurezza fedeli

(ANSA) - ROMA, 14 MAG - Milioni di fedeli e migliaia di parrocchie in tutta Italia si preparano all'attesa riapertura delle messe di Lunedì prossimo, 18 maggio, come previsto dal protocollo firmato da governo e Cei. Stanno così arrivando sul mercato nuove linee di oggettistica sacra e di articoli religiosi, che consentiranno lo svolgimento e la partecipazione in sicurezza alle celebrazioni: mascherine liturgiche, pissidi con il coperchio girevole, pinzette eucaristiche, pannelli trasparenti per il distanziamento dei fedeli, pettorine colorate per i volontari e molto altro ancora. È quanto segnala Devotio, la fiera biennale internazionale per il mondo religioso, la cui prossima edizione si svolgerà a BolognaFiere nel 2021. Il comparto dei prodotti per il settore religioso in Italia, infatti, conta oggi circa tremila aziende produttrici, soprattutto artigianali e a carattere familiare, e circa 700 negozi e rivenditori al dettaglio, per un totale di diverse migliaia di posti di lavoro e un fatturato annuo complessivo, prima dell'emergenza Covid, di circa 500-700 milioni di euro. Numerosi sono i nuovi articoli religiosi che, a partire dalla prossima settimana, inizieranno ad essere diffusi nelle chiese italiane. Disponibili innanzitutto diverse linee di mascherine per la partecipazione a riti e celebrazioni, da quelle semplici bianche con il monogramma "IHS" che richiama il nome di Gesù, consigliate ad esempio per i bambini delle Prime Comunioni, a quelle policrome che riproducono immagini sacre, come il crocifisso, la Vergine Maria e molti santi. Altri oggetti sono destinati all'uso da parte dei sacerdoti: come un nuovo modello di pisside con il coperchio girevole in plexiglas trasparente, per proteggere le ostie da un'eventuale contaminazione, e anche delicate pinzette dorate per la distribuzione dell'eucarestia ai fedeli evitando il contatto con le dita del celebrante. Per favorire poi il distanziamento tra i partecipanti alle liturgie, sono stati realizzati adesivi da posizionare sui banchi per indicare i posti disponibili e divisori in plexiglas per distanziare i fedeli o per le confessioni. Per la raccolta delle offerte, torneranno di moda il sacchetto in stoffa dotato di un lungo manico e le bussole con cassaforte incorporata e insonorizzate. Nell'elenco dei nuovi articoli religiosi per la fase 2 dell'emergenza da Coronavirus, troviamo anche il 'totem' con il dispenser di gel igienizzante per le mani, personalizzato con il logo della parrocchia o con una frase biblica, le pettorine colorate per i volontari incaricati di controllare ingresso ed uscita dei fedeli, oltre a una serie di liquidi e spray disinfettanti per la sanificazione di paramenti, banchi, confessionali, oggetti e ambienti. Per chi magari vuole pregare anche a casa, sono disponibili piccoli altari domestici. Non mancano soluzioni digitali, come speciali app per prenotare la presenza a riti o celebrazioni, apparecchiature per web-radio o web-tv parrocchiali per trasmettere in streaming messe e momenti di preghiera e infine impianti di amplificazione per la diffusione sonora all'esterno della chiesa. "Sacerdoti e fedeli in tutta Italia attendono di riprendere lunedì prossimo le messe celebrate con la presenza dell'assemblea, pur rispettando tutte le indicazioni di sicurezza", spiega Valentina Zattini, amministratore di Officina Eventi, società organizzatrice della fiera Devotio. "In questi mesi di lockdown, il settore degli articoli religiosi ha subìto un duro colpo, anche sul fronte economico, ma ha voluto comunque realizzare una serie di articoli nuovi e originali che consentiranno il rapido ritorno alla normalità di riti e celebrazioni liturgiche". (ANSA). GR 14-MAG-20 12:01 NNNN

 

FASE 2: TORNANO LE MESSE, ARRIVANO MASCHERINE LITURGICHE,

PINZE EUCARISTICHE E DISTANZIATORI

Nuova oggettistica religiosa per partecipazione sicura a riti - 3.000 le aziende del settore

Roma, 14 mag. (Adnkronos/Labitalia) - Milioni di fedeli e migliaia di parrocchie in tutta Italia si preparano all'attesa riapertura delle Messe di lunedì prossimo 18 maggio, come previsto dal protocollo firmato da governo e CEI. Stanno così arrivando sul mercato nuove linee di oggettistica sacra e di articoli religiosi, che consentiranno lo svolgimento e la partecipazione in sicurezza alle celebrazioni: mascherine LITURGICHE, pissidi con il coperchio girevole, pinzette eucaristiche, pannelli trasparenti per il distanziamento dei fedeli, pettorine colorate per i volontari e molto altro ancora. È quanto segnala Devotio, la fiera biennale internazionale per il mondo religioso, la cui prossima edizione si svolgerà a BolognaFiere nel 2021. Il comparto dei prodotti per il settore religioso in Italia, infatti, conta oggi circa 3mila aziende produttrici, soprattutto artigianali e a carattere familiare, e circa 700 negozi e rivenditori al dettaglio, per un totale di diverse migliaia di posti di lavoro e un fatturato annuo complessivo, prima dell'emergenza coronavirus, di circa 500-700 milioni di euro. Numerosi sono i nuovi articoli religiosi che, a partire dalla prossima settimana, inizieranno ad essere diffusi nelle chiese italiane. Innanzitutto, sono disponibili diverse linee di mascherine per la partecipazione a riti e celebrazioni, da quelle semplici bianche con il monogramma ''IHS'' che richiama il nome di Gesù, consigliate ad esempio per i bambini delle Prime Comunioni, a quelle policrome che riproducono immagini sacre, come il crocifisso, la Vergine Maria e molti santi. (segue) (Map/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 14-MAG-20 12:49 NNNN

 

FASE 2: TORNANO LE MESSE, ARRIVANO MASCHERINE LITURGICHE,

PINZE EUCARISTICHE E DISTANZIATORI (2)

 (Adnkronos/Labitalia) - Altri oggetti sono destinati all'uso da parte dei sacerdoti: è infatti disponibile un nuovo modello di pisside con il coperchio girevole in plexiglas trasparente, per proteggere le ostie da un'eventuale contaminazione, e anche delicate pinzette dorate per la distribuzione dell'eucarestia ai fedeli evitando il contatto con le dita del celebrante. Per favorire poi il distanziamento tra i partecipanti alle celebrazioni, sono stati realizzati degli adesivi da posizionare sui banchi per indicare i posti disponibili e dei divisori in plexiglas per distanziare i fedeli o per le confessioni. Per la raccolta delle offerte, torneranno di moda il sacchetto in stoffa dotato di un lungo manico e le bussole con cassaforte incorporata e insonorizzate. Nell'elenco dei nuovi articoli religiosi per la fase 2 dell'emergenza da Covid-19, troviamo anche il totem con il dispenser di gel igienizzante per le mani, personalizzato con il logo della parrocchia o con una frase biblica, le pettorine colorate per i volontari incaricati di controllare ingresso ed uscita dei fedeli, oltre ad una serie di liquidi e spray disinfettanti per la sanificazione di paramenti, banchi, confessionali, oggetti e ambienti. Per chi magari vuole pregare anche a casa, sono disponibili piccoli altari domestici. (segue) (Map/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 14-MAG-20 12:49 NNNN

 

FASE 2: TORNANO LE MESSE, ARRIVANO MASCHERINE LITURGICHE,

PINZE EUCARISTICHE E DISTANZIATORI (3)

 (Adnkronos/Labitalia) - Non mancano poi soluzioni digitali, come speciali app per prenotare la propria presenza a riti o celebrazioni, apparecchiature per web-radio o web-tv parrocchiali utilizzabili per trasmettere in streaming Messe e momenti di preghiera e infine impianti di amplificazione per la diffusione sonora all'esterno della chiesa. ''Sacerdoti e fedeli in tutta Italia attendono di riprendere lunedì prossimo le Messe celebrate con la presenza dell'assemblea, pur rispettando tutte le indicazioni di sicurezza', spiega Valentina Zattini, amministratore di Officina Eventi, società organizzatrice della fiera Devotio. ''In questi mesi di lockdown, il settore degli articoli religiosi ha subìto un duro colpo, anche sul fronte economico, ma ha voluto comunque realizzare una serie di articoli nuovi e originali che consentiranno il rapido ritorno alla normalità di riti e celebrazioni LITURGICHE. La prossima edizione di Devotio 2021 intende perciò proporsi come una grande occasione di rilancio per questo settore produttivo, che è anche molto apprezzato in tutto il mondo'',conclude Zattini. (Map/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 14-MAG-20 12:49 NNNN

 

CORONAVIRUS: ARRIVANO LE MASCHERINE 'SACRÈ CON GESÙ E LE ICONE DEI SANTI

 14 mag. -(Adnkronos) - I fedeli che torneranno a fare comunità in chiesa da lunedì prossimo potranno disporre per così dire di mascherine ‘sacre’. La segnalazione arriva da Devotio, la fiera biennale internazionale per il mondo religioso, la cui prossima edizione si svolgerà a BolognaFiere nel 2021 a causa della pandemia. Ebbene, un'azienda ha realizzato anche mascherine ad hoc per i fedeli: da quelle semplici bianche con il monogramma ''IHS'' che richiama il nome di Gesù, consigliate ad esempio per i bambini delle Prime Comunioni, a quelle policrome che riproducono immagini sacre, come il crocifisso, la Vergine Maria e molti santi. Altri oggetti sono destinati all'uso dei sacerdoti: è infatti disponibile un nuovo modello di pisside con il coperchio girevole in plexiglas trasparente, per proteggere le ostie da un'eventuale contaminazione, e anche pinzette dorate per la distribuzione dell'eucarestia ai fedeli evitando il contatto con le dita del celebrante. Anche se molti sacerdoti hanno osteggiato sin dall'inizio l'idea di distribuire il Corpo di Cristo con pinzetta, in quanto evocativo più di un pasticcere che non del momento culmine dell'eucaristia. Per favorire poi il distanziamento tra i partecipanti alle celebrazioni, sono stati realizzati dei divisori in plexiglas per distanziare i fedeli o per le confessioni. Questi accorgimenti, per dire, sono stati utilizzati molto in Germania dove hanno riaperto al popolo le messe. Qui in Italia, l'idea del plexiglas ha creato qualche disappunto tra i sacerdoti che, pure nel rispetto massimo delle norme anti contagio, non vorrebbero vedere stravolta la Chiesa in un luogo più simile ad un ristorante che un edificio di culto. Per chi vuole pregare anche a casa, sono disponibili piccoli altari domestici. Non mancano poi soluzioni digitali, come speciali app per prenotare la propria presenza a riti o celebrazioni. ''Sacerdoti e fedeli in tutta Italia attendono di riprendere le messe celebrate con la presenza dell'assemblea, pur rispettando tutte le indicazioni di sicurezza', spiega Valentina Zattini, amministratore di Officina Eventi, società organizzatrice della fiera Devotio. ''In questi mesi di lockdown, il settore degli articoli religiosi ha subìto un duro colpo, anche sul fronte economico, ma ha voluto comunque realizzare una serie di articoli nuovi e originali che consentiranno il rapido ritorno alla normalità di riti e celebrazioni liturgiche'. (Dav/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 14-MAG-20 14:28 NNNN

Mostra "La bellezza del Crocifisso" Museo Diocesano Reggio Calabria

QUOTIDIANI E PERIODICI

QUOTIDIANI ONLINE

 NOTIZIE ONLINE

Mostra "La bellezza del Crocifisso" Galleria San Fedele Milano

AGENZIE DI STAMPA

QUOTIDIANI E PERIODICI

QUOTIDIANI ONLINE NOTIZIE ONLINE

DEVOTIO 2019

Devotio 2019 - Natale: Italia e Cina per il business delle statuine del presepe

Devotio 2019 - Cresce export italiano di prodotti per il mondo religioso

Le opere realizzate nei Percorsi di Riavvicinamento in dono ad Amatrice e Arquata

DEVOTIO 2017