IT | EN
Patrocini
Coordinamento culturale
Media partner
Temporary sponsor
Sponsor tecnico
Event partner
DEVOTIO LAB 2019

Relatori

DON LUCA BARALDI

Luca Baraldi è un presbitero della Chiesa di Carpi dal 2005, attualmente parroco della parrocchia di San Giuseppe Artigiano, nella periferia della cittadina emiliana. 

Dopo il ciclo istituzionali degli studi teologici frequentato presso lo Studio Teologico di Reggio Emilia si è specializzato in Storia della teologia, con una tesi sul Sacramento della penitenza, presso la Facoltà teologica dell’Emilia Romagna, ed ha frequentato ulteriori corsi di approfondimento presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo, a Roma.

Dal 2007 è direttore dell’Ufficio liturgico della sua Diocesi.



interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: SPAZI DEL COMMIATO E RITI PER LE ESEQUIE CRISTIANE IN UNA SOCIETÀ MULTIRELIGIOSA
relazione: Riflessioni pastorali sugli spazi del commiato nel confronto con la struttura presente a mirandola nella Diocesi di Carpi

p. FRANCESCO BRASA ofm

Nato a Pisa nel 1975 è frate francescano professo dal 2006 nella Provincia Toscana dei frati minori e sacerdote dal 2008. E’ attualmente guardiano del Santuario della Verna (AR). Precedentemente si è occupato della pastorale familiare e della pastorale degli immigrati, con particolare attenzione alle etnie cinesi e rom. Dal 2008 è guida in Terrasanta.


interviene: Domenica 17 febbraio 2019, ore 14.30-17.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LE BRACCIA APERTE DEL CROCIFISSO
relazione: La bellezza del Crocifisso

dom GIORGIO BONACCORSO o.s.b.

Giorgio Bonaccorso, specializzato in teologia liturgica, si occupa dei riti religiosi e cristiani con particolare attenzione all’aspetto antropologico e ai presupposti epistemologici. È docente presso l’Istituto di Liturgia Pastorale di S. Giustina di Padova e altri Istituti teologici, pubblica su diverse riviste ed è membro di alcune associazioni teologiche. Tra le sue pubblicazioni: Celebrare la salvezza (20032); Il tempo come segno, (2004); Il corpo di Dio (2006); I colori dello spirito (2009); La liturgia e la fede (20102); Il dono efficace (2010); Il rito e l’altro (20122); L’estetica del rito (2013), Rito (2015); Critica della ragione impura (2016).


interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33 
incontro: LITURGIA E DISABILITÀ NEGLI SPAZI ECCLESIASTICI
relazione: La fede come ascolto oltre l'ascolto

ALESSANDRO CAMPERA

Alessandro Campera laureato in architettura presso l’Università di Architettura di Venezia – IUAV a seguito successivamente alcuni corsi di formazione presso gli uffici CEI – Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto. Attualmente è Incaricato Regionale CEI per l’Edilizia di Culto in Lombardia e Delegato Vescovile per i rapporti con le Soprintendenze per la Diocesi di Mantova. E’ responsabile dell’ufficio tecnico – beni culturali della stessa diocesi.


interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: IL RISCALDAMENTO DELLE CHIESE STORICHE
relazione: Realizzazione, confronto e verifica delle realizzazioni di impianti di riscaldamento nelle chiese della Diocesi di Mantova

EMANUELE CAVALLINI

Emanuele Cavallini, architetto e Dottore di Ricerca in Progettazione ed Ingegneria del Sottosuolo e dell’Ambiente Costruito presso il dipartimento INGEO dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti - Pescara, ha conseguito il master in “Architettura, arti sacre e liturgia” presso l’Università Europea di Roma ed il corso di perfezionamento post laurea in “Progettazione dello spazio sacro” presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Pescara.
E’ membro del Consiglio Direttivo del Centro Studi “Architettura e Liturgia” di Pescara nel quale è impegnato nel comitato di redazione della rivista semestrale specialistica sui beni culturali ecclesiastici THEMA e del portale online www.thema.es e nelle attività culturali e formative dello stesso Centro. Ha partecipato, infatti, ai comitati scientifici del convegno nazionale “Spazi di Comunione. Architettura e arte per la liturgia nel Cinquantenario del Concilio Vaticano II” tenutosi il 5 dicembre 2015 a Montesilvano (PE) e del convegno “Architetture e luoghi di Misericordia” tenutosi il 28 ottobre 2016 a Montesilvano (PE).
Nel febbraio 2016 è stato selezionato tra i 20 partecipanti under 35 al laboratorio CLILAB tenutosi presso il monastero di Bose.


modera e interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LITURGIA E DISABILITÀ NEGLI SPAZI ECCLESIALI
relazioneProgettare l’inclusione: esempi, strumenti e buone pratiche (per una proposta di linee guida)

DON STEFANO CULIERSI

Don Stefano Culiersi, parroco della Diocesi di Bologna, dopo aver conseguito la Licenza in Teologia con specializzazione in Storia della Teologia presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna ha conseguito la Licenza in Teologia con specializzazione liturgico pastorale presso l’Istituto Santa Giustina di Padova. Da alcuni anni insegna liturgia presso la Scuola di Formazione Teologica Diocesana. Attualmente ricopre l’incarico di vice-direttore dell’ufficio Liturgico


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: “RINATI DALL’ACQUA E DALLO SPIRITO”: ARTE E CATECHESI – percorsi battesimali
relazione: Nuova creatura: mistagogia dei riti battesimali a servizio dell'evangelizzazione

p. ANDREA DALL'ASTA s.j.

Il gesuita Andrea Dall’Asta (n. 1960 a Fontevivo, Parma), dopo aver studiato architettura a Firenze, entra nella Compagnia di Gesù nel 1988. Si laurea in filosofia a Padova, in teologia a Parigi e, sempre a Parigi, consegue il dottorato in filosofia estetica, dopo un anno di preparazione alla Columbia University di New York. È direttore della Galleria San Fedele di Milano dal 2002 e della Raccolta Lercaro di Bologna dal 2008. Ha fondato a Milano nel 2014 il Museo San Fedele. Itinerari di arte e fede.
La sua attenzione è rivolta sia al rapporto tra arte, liturgia e architettura, sia all’analisi dell’immagine come strumento di formazione del mondo artistico giovanile, di dialogo tra arte e fede e di promozione della giustizia. È docente alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Scrive su Civiltà Cattolica e su alcuni quotidiani come Avvenire. Ha partecipato a importanti progetti come l’adeguamento liturgico della cattedrale di Reggio Emilia e la realizzazione dell’Evangeliario Ambrosiano. Ha fatto parte del comitato scientifico del Padiglione del Vaticano per la Biennale di Venezia (2013) ed è stato co-curatore della sezione Disegnare il sacro, alla Biennale di Architettura di Venezia (2014).
Oltre numerosi saggi, ha scritto alcuni testi, come:
- Dio chiama con arte. Itinerari vocazionali, Ancora, Milano 2018
- La luce, splendore del Vero, Percorsi tra arte, architettura e teologia dall’età paleocristiana al barocco, Ancora, Milano 2018
- Eclissi. Oltre il divorzio tra arte e Chiesa, San Paolo edizioni, Cinisello Balsamo (MI) 2016;
- La rivelazione dell’Apocalisse. Il destino dell'uomo nell’arte tra passato e presente, a cura di Dall’Asta Andrea e di Giovanni Morale, Silvana editoriale, Milano 2015;
- La Croce e il Volto. Percorsi tra arte, cinema e teologia, Ancora, Milano 2015; Oltre. Le soglie dell’invisibile, a cura di Dall’Asta Andrea e di Francesco Tedeschi, Skira, Milano 2014;
- Dio storia dell’uomo. Dalla Parola all’immagine, Messaggero edizioni, Padova, 2013;
- Nascere, il Natale nell’arte, San Paolo edizioni, Cinisello Balsamo (MI) 2012;


interviene: Domenica 17 febbraio 2019, ore 14.30-17.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LE BRACCIA APERTE DEL CROCIFISSO
relazione: ll Crocifisso del Novecento

GIORGIO DELLA LONGA

Nato a Udine, architetto, autore di interventi di adeguamento e valorizzazione di significativi edifici, in particolare nell’ambito ecclesiastico. Opere e progetti sono stati pubblicati.È autore di ricerche ed è stato relatore in convegni nazionali e internazionali sul tema, in particolare, del progetto del nuovo e dell’adeguamento dell’architettura religiosa. È autore di numerose pubblicazioni tra le quali Celebrare con la luce. Valorizzazione delle chiese con valenza storico-artistica: liturgia e tecnologie, Milano 2002.È membro dei comitati scientifici della Fondazione Frate Sole e del Congreso Internacional de Arquitectura Religiosa Contemporánea. È membro della Consulta dell’Ufficio Nazionale Liturgico della CEI.


interviene:
Martedì 19 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro:
IL RISCALDAMENTO DELLE CHIESE STORICHE
relazione:
Il clima quale componente attiva dell’habitat cultuale

GIUSEPPE DI VITA

Giuseppe Di Vita, architetto e founder di ITINERA STUDIO ASSOCIATO, è dal 2008 Direttore dell’Ufficio Edilizia di Culto della Diocesi di Caltanissetta. Dal 2006-2009 è stato Responsabile del progetto diocesano di inventariazione dei BB.CC.EE, nel 2007 Responsabile del concorso nazionale di idee “CHIESE SENZA BARRIERE” e dal 2015 ad oggi è Responsabile del progetto diocesano Censimento Chiese. Ha inoltre coordinato e diretto corsi di formazione professionale per Architetti ( Recura 2015, 2016 e 2018) sui temi “Psicologia dell’abitare”, “3+2 Interventi di restauro della Diocesi di Caltanissetta” e “PROGETTARE, COSTRUIRE, ABITARE: chiese ... dimora di comunità”.


interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LITURGIA E DISABILITÀ NEGLI SPAZI ECCLESIALI
relazione:  Chiese senza barriere: il concorso per le chiese di Caltanissetta, una lettura critica

sr VERONICA DONATELLO

Veronica Amata Donatello, francescana alcantarina, è responsabile del Settore per la catechesi delle persone disabili dell’Ufficio Catechistico Nazionale della CEI. Tra i suoi libri ricordiamo: O tutti o nessuno! Comunità cristiana e persone disabili (2016), Roma per tutti. Otto itinerari accessibili nella città eterna (con Paolo Sartor, 2016), Un cammino per tutti. Percorsi di inclusione per persone con disabilità sensoriale e pluridisabilità (con Rosina Giuseppetti, Luca Lamano, Fiorenza Pestelli, 2014) e Buona notizia disabili (con Paolo Sartor e Andrea Ciucci, 2013).


interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LITURGIA E DISABILITÀ NEGLI SPAZI ECCLESIALI
relazione: Una Chiesa per tutti: linguaggi e strumenti pastorali - catechetici per l’inclusione delle persone con disabilità

GIULIO DONATI

Giulio Donati, giornalista, direttore del settimanale diocesano di Faenza‐Modigliana “Il Piccolo”, consigliere nazionale FISC – Federazione Italiana Settimanali cattolici. Diacono permanente dal 4 settembre 2011.


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: “RINATI DALL’ACQUA E DALLO SPIRITO”: ARTE E CATECHESI – percorsi battesimali
relazione: Battesimo e diaconato: prospettive pastorali per l'oggi

BARBARA FIORINI

Barbara Fiorini, nata a Massa, laureata alla Facoltà di Architettura, La Sapienza, Roma. Architetto, specializzata in restauro, dopo aver frequentato diversi master su temi dell’archeologia medievale e dell’architettura sacra, svolge l’attività di libero professionista nell’ambito del restauro e della valorizzazione dei Beni Culturali, in particolare nell'ambito ecclesiastico. Si interessa di architettura religiosa del ‘900 con attività di ricerca inerente i concorsi per nuove chiese. 
É autrice in alcune pubblicazioni di casi specifici di restauro, di archeologia urbana e di attività di ricerca in ambito cultuale. É stata relatrice in convegni nazionali e internazionali su temi inerenti l'architettura sacra.


modera: Martedì 19 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro:
IL RISCALDAMENTO DELLE CHIESE STORICHE

MILVIA FOLEGANI

Dott. ssa Milvia Folegani, Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica Regione Emilia-Romagna Prevenzione Tutela salute luoghi di lavoro e Prevenzione sanitaria Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33 
incontro: SPAZI DEL COMMIATO E RITI PER LE ESEQUIE CRISTIANE IN UNA SOCIETÀ MULTIRELIGIOSA
relazione: Legislazione e tendenze amministrative per gli spazi del comiato

GIOVANNI GARDINI

Giovanni Gardini - Impegnato nella ricerca e nella divulgazione dell’iconografia cristiana intesa come espressione della fede e della cultura della Chiesa è docente presso gli Istituti Superiori di Scienze Religiose di Forlì, Rimini, Firenze e Arezzo. Attualmente è vice-direttore del Museo Diocesano e vice-bibliotecario della Biblioteca Card. Cicognani per la Diocesi di Faenza-Modigliana. Ha al suo attivo numerosi articoli e saggi.


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33 
incontro: SPAZI DEL COMMIATO E RITI PER LE ESEQUIE CRISTIANE IN UNA SOCIETÀ MULTIRELIGIOSA
relazione: Riti funebri ed espressioni artistiche nelle prime comunità cristiane


modera e interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: “RINATI DALL’ACQUA E DALLO SPIRITO”: ARTE E CATECHESI – percorsi battesimali
relazione: Iconografie battesimali

S.E. Mons. TOMMASO GHIRELLI

Nato a Forlì il 2 agosto 1944, ha compiuto gli studi medi e ginnasiali nella scuola pubblica e quelli liceali e teologici a Bologna al seminario Santa Cristina dell’Onarmo e il Pontificio Seminario Regionale di Bologna “Benedetto XV”. Ha frequentato la Facoltà Teologica interregionale di Milano conseguendo la licenza in Teologia, ed è laureato in Scienze politiche all’Università statale di Bologna con una tesi sulla religiosità degli operai.È stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1969 a Rocca San Casciano, nella diocesi di Modigliana, e venne incardinato nell’arcidiocesi di Bologna il 31 marzo 1983. È stato vicerettore del seminario Onarmo dal 1969 al 1985 e vicario episcopale per il mondo del lavoro dal 1979 al 1985.
Nel 1986 diventa direttore dell’Istituto Santa Cristina e nel 1990 anche della annessa scuola diocesana di formazione all’impegno sociale e politico. Dal 1988 è stato delegato regionale per l’Emilia Romagna della Pastorale sociale e del lavoro e dal 2017 è delegato alle Comunicazioni sociali.Eletto vescovo di Imola il 18 ottobre 2002, è stato ordinato nella cattedrale di San Pietro a Bologna il 30 novembre 2002 dal cardinale Giacomo Biffi, arcivescovo di Bologna, ed ha preso possesso della Diocesi di Imola il 15 dicembre 2002.
Monsignor Tommaso Ghirelli è segretario della Conferenza episcopale dell’Emilia Romagna.



interviene: Domenica 17 febbraio 2019, ore 14.30-17.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LE BRACCIA APERTE DEL CROCIFISSO
relazione: Il Crocifisso e la pastorale dell’accoglienza

CARLA LANDUZZI

Sociologo del territorio e delle migrazioni. E’ stato docente universitario. Pubblicista. Vicedirettore Centro Studi Sociali Fondazione IPSSER. Svolge studi e ricerche sulla fruizione dello spazio abitativo con riferimento ai fenomeni migratori e alle persone fragili e sulle ricadute sociali e formative delle innovazioni tecnologiche e dei videogiochi. Su questi temi ha pubblicato articoli e saggi.


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33 
incontro: SPAZI DEL COMMIATO E RITI PER LE ESEQUIE CRISTIANE IN UNA SOCIETÀ MULTIRELIGIOSA
relazione: Riti di trattamento del corpo del defunto quale segno di identità religiosa: i diversi culti compresenti nella città contemporanea

CLAUDIA MANENTI

Claudia Manenti è architetto, laureata a Firenze, ha conseguito il dottorato di ricerca sul tema Luoghi di identità e spazi del sacro nella città europea contemporanea  presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale dell'Università di Bologna.
E' stata docente a contratto presso le Facoltà di Architettura di Ferrara e di Cesena.Dal 2008 è direttore del Dies Domini Centro Studi per l'architettura sacra e la città della Fondazione Lercaro di Bologna e organizza seminari e incontri sui temi dell'architettura liturgica. E' membro della Commissione di arte sacra della Diocesi di Bologna e di Ravenna.
Dal 2008 è docente di Introduzione all'architettura liturgica presso il Pontificio Seminario Regionale di Bologna.Ha pubblicato diversi articoli e saggi tra cui Architettura delle chiese provvisorie, BUP, Bologna, 2016, Luoghi di identità e spazi del sacro nella città europea contemporanea Franco Angeli, Milano 2012, Il cardinale Lercaro e la città contemporanea (a cura di) Editrice Compositori, Bologna, 2010,  e Chiesa e città a 50 anni dal Concilio Vaticano II (a cura di), BUP, Bologna 2016.
Dirige la collana di pubblicazioni Dies Domini Centro Studi per l'architettura sacra e la città della Fondazione Card.Giacomo Lercaro della Bononia University Press di Bologna. Ha lavorato a diversi progetti architettonici e sistemazioni liturgiche.


interviene: Domenica 17 febbraio 2019, ore 14.30-17.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LE BRACCIA APERTE DEL CROCIFISSO
relazione: I Percorsi di riavvicinamento: quando l'arte entra nel cuore della fede

modera e interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33 
incontro: SPAZI DEL COMMIATO E RITI PER LE ESEQUIE CRISTIANE IN UNA SOCIETÀ MULTIRELIGIOSA
relazione: Spazi architettonici e opere d'arte nelle sale del commiato


CARLO MANFREDI

Carlo Manfredi, Architetto, dottore di ricerca in conservazione dei beni culturali, ha svolto ricerche sui temi della tutela e la conservazione dell’architettura, con particolare attenzione ai temi del comfort, della conoscenza microclimatica e dell’inserimento di impianti in edifici storici. Presta ora servizio come funzionario al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali presso il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare a Trieste.


interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: 
IL RISCALDAMENTO DELLE CHIESE STORICHE
relazione: 
I sistemi di riscaldamento nelle chiese storiche

DOMENICA PRIMERANO

Domenica Primerano, Laureata in architettura con una tesi di museografia, nel 1989 viene assunta come conservatrice del Museo Diocesano Tridentino. In questa veste coordina i lavori di restauro e riallestimento del museo e ne progetta il nuovo percorso espositivo inaugurato nel 1995, quando viene nominata vice direttore. Dal 2000 è membro dell’Osservatorio Paritetico istituito sulla base dell’Intesa tra Arcidiocesi di Trento e Provincia Autonoma di Trento. Nel 2004 è nominata Responsabile Scientifico del progetto di Inventariazione dei Beni ecclesiastici presenti nella diocesi di Trento. Dal 2008 è docente a contratto di Museografia (C - ICAR 16) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Trento, corso di laurea Triennale in Scienze Dei Beni Culturali. Dal 2014 è direttrice del Museo Diocesano Tridentino. Dal 2015 è Presidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani


interviene: Domenica 17 febbraio 2019, ore 14.30-17.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LE BRACCIA APERTE DEL CROCIFISSO
relazione: Il Crocifisso nell'arte italiana ed europea

DON MICHELE ROSELLI

Don Michele Roselli un presbitero della chiesa di Torino. È responsabile dell’ufficio catechistico diocesano e dell’omologo servizio regionale. È membro della consulta dell’ufficio catechistico nazionale a servizio del quale coordina la commissione per l’iniziazione cristiana. Insegna catechetica e, pur muovendo soltanto i primi passi, percorre con passione le vie del bello per comunicare la fede.


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: “RINATI DALL’ACQUA E DALLO SPIRITO”: ARTE E CATECHESI – percorsi battesimali
relazione: Battesimo: soglia della V(v)ita.

DON ANTONIO SCATTOLINI

Don Antonio Scattolini, prete diocesano di Verona, ha conseguito la licenza in pastorale all'Institut Catholique di Parigi e il dottorato presso la Facoltà Teologica del Triveneto di Padova. Insegna a Verona, Padova, Bari e Roma. È delegato vescovile per la pastorale dell'arte e consulente ecclesiastico del Centro Turistico Giovanile di Verona.


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: “RINATI DALL’ACQUA E DALLO SPIRITO”: ARTE E CATECHESI – percorsi battesimali
prima relazione: Il battistero un'iniziativa artistica
seconda relazione: Il bello di "generare e lasciare partire"

LUCA TENTORI

Luca Tentori, giornalista professionista, lavora presso l’Arcidiocesi di Bologna per i settimanali diocesani «Avvenire -Bologna7» (cartaceo) e «12Porte» (televisivo). Ha collaborato con Radio Vaticana ed Edizioni dehoniane Bologna. E’ dottorando presso la Facoltà teologica dell’Emilia Romagna con specialistica in "Teologia dell'evangelizzazione" con una tesi su "Il Vaticano II raccontato da radio vaticana".


modera: Domenica 17 febbraio 2019, ore 14.30-17.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: LE BRACCIA APERTE DEL CROCIFISSO

DON PAOLO TOMATIS

Don Paolo Tomatis, nato a Torino il 18.12.1968, è presbitero della Diocesi di Torino dal 1993. Ha conseguito la Licenza e il Dottorato in Sacra Liturgia al Pontificio Ateneo di Sant'Anselmo in Roma, con una tesi sul rapporto tra estetica e liturgia (Accende lumen sensibus. La liturgia e i sensi del corpo, Edizioni Liturgiche Vincenziane, Roma 2010). È docente incaricato di Liturgia e Sacramentaria fondamentale alla Facoltà teologica dell'Italia Settentrionale - sezione di Torino, all'Istituto Superiore di Scienze religiose della stessa città. Dal 2012 è docente invitato ai corsi di Licenza dell’Istituto di Liturgia pastorale di santa Giustina di Padova, per il corso: “L’esperienza spirituale della liturgia”. Dal 2013 insegna Liturgia e spiritualità al centro Studi di Spiritualità della Facoltà teologica di Milano. Nella stessa Facoltà tiene, dal 2016, i corsi di Liturgia al primo ciclo per il baccellierato e al secondo ciclo per la licenza.
Dal 2005 dirige l'Ufficio liturgico della Diocesi e coordina la Commissione liturgica regionale del Piemonte e valle d’Aosta. Dal 2006 è membro della redazione della Rivista Liturgica. Dal 2007 è membro della Consulta dell’Ufficio Liturgico nazionale della CEI. Dal 2018 è presidente dell’APL - Associazione professori e cultori di Liturgia.


interviene: Lunedì 18 febbraio 2019, ore 10.00-13.00, Spazio Arena, Padiglione 33 
incontro: SPAZI DEL COMMIATO E RITI PER LE ESEQUIE CRISTIANE IN UNA SOCIETÀ MULTIRELIGIOSA
relazione: Segni e riti delle esequie: quali indicazioni pastorali per le comunità cristiane in una società multiculturale

FRANCESCO TROVÒ

Francesco Trovò, architetto dal 2002 presso IUAV di Venezia, consegue il dottorato di ricerca presso il Politecnico di Milano. Dopo un periodo di attività professionale, dal 2010 è architetto funzionario presso la Soprintendenza ABAP per il comune di Venezia e laguna, svolgendo il ruolo di responsabile  d’area funzionale per i beni demoetnoantropologici e referente del sito UNESCO Venezia e la sua laguna.
Svolge attività didattica e di ricerca in particolare su temi relativi a Venezia, presso lo IUAV dal 2003 e dal 2015 presso l’Università Cà Foscari di Venezia. E’ autore di diverse pubblicazioni scientifiche tra cui: “Nuova Venezia Antica”, 2008; “I serramenti dell’edilizia storica di Venezia”, 2013; “Venezia Fragile”, con P. Gasparoli, 2014 e “Conoscenza e restauro degli intonaci e delle superfici murarie esterne di venezia”, con F. Doglioni, A. Squassina, L. Scappin, 2017.



interviene: Martedì 19 febbraio 2019, ore 14.30-18.00, Spazio Arena, Padiglione 33
incontro: 
IL RISCALDAMENTO DELLE CHIESE STORICHE
relazione: Chiese e impianti di riscaldamento: osservazioni su una casistica di interventi

DON AMILCARE ZUFFI

Amilcare Zuffi è parroco nella diocesi di Bologna e direttore dell'ufficio liturgico diocesano.
Inoltre è segretario della Commissione Liturgica Regionale dell'Emilia
Romagna e membro della Consulta dell'Ufficio Liturgico Nazionale per gli aspetti legati alla liturgia.
Ha collaborato come consulente di professionisti che hanno presentato progetti per la costruzione di nuove chiese.