IT | EN
Patrocini
Coordinamento culturale
Media partner
Temporary sponsor
Sponsor tecnico
Event partner
Stampa

Interviste agli espositori 2019


RIGIONE STATUE SACRE Srl
Da tre generazioni nel settore


Intervista rilasciata da Sabrina Vaccari, Amministratore unico

Ci può presentare brevemente la sua azienda e la vostra produzione?

L’azienda Rigione Statue Sacre opera nel settore da 3 generazioni, con il capostipite Edoardo, con i suoi figli, tra cui Giuseppe vera anima dell’azienda scomparso da 2 anni e nominato Maestro Artigiano e proseguita successivamente dai suoi  nipoti.  Plasmare, ricavare immagini, portare alla luce nuove idee dalla creta per poi ricavare statue in vetroresina in maniera del tutto artigianale, fa diventare ogni nostra opera unica. Ogni dettaglio è curato nei particolari ed oggi vantiamo una collezione di oltre 800 modelli. Siamo in grado di realizzare qualsiasi soggetto anche da una semplice foto fino all’altezza di mt 3,0. Abbiamo una sezione dedicata esclusivamente al restauro.

Come valuta il trend del mercato italiano degli articoli religiosi oggi? E le esportazioni all’estero?

La tendenza degli articoli religiosi sul mercato italiano è in netta ripresa dopo che negli anni scorsi abbiamo subito l’invasione di statue cinesi, economiche, realizzate in serie e completamente dipinte ad aerografo. Lavoriamo abbastanza con l’estero anche se  ovviamente vorremmo essere più presenti.

Si avvicina la seconda edizione di Devotio”.  Qual è il suo parere su questa fiera? Perchè ha scelto di partecipare come espositore?

Per noi è la prima partecipazione a Devotio avendo partecipato sin dalla prima edizione al Koinè che nell’ultima edizione ci ha lasciato molto delusi, in quanto eravamo pochissimi produttori, in maggioranza erano presenti i ns. rivenditori. L’organizzazione è stata  pessima. Abbiamo scelto Devotio per la serietà degli organizzatori che conosciamo personalmente.

Quali novità porterete a Devotio 2019?

In fiera porteremo la nostra solita lavorazione di statue in varie misure in vetroresina più alcuni modelli che si rifanno al ‘700 napoletano.


CONTATTI