IT | EN
Patrocini
Coordinamento culturale
Media partner
Temporary sponsor
Sponsor tecnico
Event partner
Devotio2017

Proposta Culturale 2017

I CINQUE SENSI NELLA LITURGIA

I CINQUE SENSI NELLA LITURGIA è il tema che guida il programma culturale della prima edizione di DEVOTIO.

I cinque sensi nella liturgia - Devotio

La scelta del Comitato Scientifico è quella di concentrare l'attenzione sugli aspetti di percezione sensoriale della Liturgia, definita dalla Costituzione dogmatica Sacrosanctum Concilium come "il culmine verso cui tende l'azione della Chiesa e, al tempo stesso, la fonte da cui promana tutta la sua energia". Nella Liturgia l'unione della comunità con Dio avviene attraverso una concatenazione di riti e di segni che sono resi possibili e partecipabili mediante la sensorialità con cui l'essere umano fa esperienza del mondo e delle relazioni.

L'importanza di focalizzare il ruolo dei sensi nell'esperienza liturgica risulta fondamentale vista la velocizzazione delle azioni e la virtualizzazione delle relazioni che connota il contemporaneo; la proposta liturgica, infatti, può e deve riscoprire e proporre in tutta la sua bellezza quello spazio di esperienza che, pur essendo pienamente inserito nel tempo, permette di entrare nella dimensione dell'Eterno. Nella Liturgia terrena si partecipa alla Liturgia celeste, pregustando la bellezza della patria verso cui cammina il popolo cristiano; questo significa che tutta la sensorialità deve essere coinvolta in un'esperienza di incanto mediante il concertato coinvolgimento degli elementi costitutivi della spazialità e della ritualità.

Non è, infatti, nella rincorsa dei linguaggi della contemporaneità che la Liturgia può esprimersi in pienezza, ma, invece, nell'indirizzare l'odierno verso quell'espressione di stupore davanti alla bellezza senza tempo dell'eternità. Tatto, gusto, vista, udito e odorato sono direttamente stimolati dall'azione liturgica e attraverso le esperienze sensoriali è possibile vivere la partecipazione comunitaria e percepire la nostalgia della Patria Eterna.

LA PROPOSTA CULTURALE DI DEVOTIO

La proposta culturale di DEVOTIO intende, quindi, cogliere l'occasione dell'incontro tra espositori di prodotti per il mondo religioso e un'utenza formata soprattutto da sacerdoti e operatori pastorali, per proporre spazi, momenti e itinerari capaci di dare un concreto apporto a una sempre maggiore presa di consapevolezza dell'importanza di richiamarsi a quella 'nobile bellezza' invocata dalla Sacrosanctum concilium nella predisposizione di spazi e oggetti per il culto.

Intendendo DEVOTIO come un momento di importante crescita culturale del settore, il Comitato Scientifico ha proposto iniziative capaci di permeare di valori culturali l'intera manifestazione, proponendo una continuità di fruizione tra parte commerciale e anima culturale della manifestazione, pur nella distinzione dei singoli spazi.

PROGRAMMA INCONTRI

Un ricco programma di incontri si svolgono nello SPAZIO ARENA posto all'interno dell'area espositiva e declinano il tema I CINQUE SENSI NELLA LITURGIA nelle sue diverse espressioni, proponendo brevi relazioni e interventi di approfondimento a cui seguono discussioni e dibattiti. La logica proposta non è quella del convegno, quanto, piuttosto, quella dell'apertura di 'finestre' veloce fruizione su tematiche inerenti le azioni liturgiche e lo spazio entro cui esse si svolgono.

Ogni mezza giornata vede la proposta di un argomento che nella mattinata (ore 10.00 - 13.00) o nel pomeriggio (ore 14.00-17.00) si organizzerà in cinque momenti.

I temi trattati sono i seguenti:

Lunedì 9 ottobre
ore 10.30-13.00  I CINQUE SENSI NELLA LITURGIA E LA CELEBRAZIONE DEI DIVERSAMENTE ABILI
ore 14.00-17.00  CELEBRARE CON LA LUCE

Martedì 10 ottobre
ore 10.00-13.00  ANDARE, VEDERE, TOCCARE, ASCOLTARE. LA DEVOZIONE POPOLARE E LA LITURGIA
ore 14.00-17.00  ARTE CONTEMPORANEA NELLA LITURGIA

Mercoledì 11 ottobre
ore 10.00-13.00  CHIESE CIMITERIALI E LITURGIA DELLE ESEQUIE NELLA PRATICA DI CREMAZIONE DEI DEFUNTI
ore 14.00-17.00  COMUNICARE L'ARTE. LITURGIA E ICONOGRAFIA


Per approfondimenti:

Consulta il programma completo
I relatori

I edizione - PERCORSI DI RIAVVICINAMENTO: ARTISTI CONTEMPORANEI A CONFRONTO CON IL MISTERO CRISTIANO

Nella necessità di sanare una evidente frattura tra arte contemporanea e immagini sacre e di devozione cristiana, il Comitato Scientifico di DEVOTIO ha proposto un progetto sperimentale per avviare un nuovo dialogo tra arte e sacro. A tre giovani artisti di comprovata capacità e linguaggio contemporaneo sono state commissionate tre opere d'arte a soggetto mariano, la cui realizzazione è sostenuta da alcuni momenti di incontro e confronto coordinati da Padre Andrea Dall’Asta e Claudia Manenti. Gli artisti selezionati per questa prima edizione sono Ettore Frani e Daniela Novello.

La scelta di proporre l'immagine della Madre di Dio all'attenzione dei giovani artisti è stata fatta sia per  commemorare il centenario delle apparizioni a Fatima, sia, soprattutto, per proporre un tema di attuale devozione, del quale in passato si sono occupati innumerevoli artisti che hanno cercato di cogliere, talvolta i lineamenti della tenerezza, altre volte quelli della regalità, ma sempre l'espressione  dell'intensità del silenzio interiore che emerge come tratto della personalità di Maria di Nazaret dai passaggi evangelici a Lei dedicati.

Le opere realizzate che saranno considerate in linea con i principi del progetto saranno esposte all'interno della fiera e il 10 ottobre saranno presentate in occasione del convegno, Arte contemporanea nella liturgia, ore 10.00 spazio Arena.

Per approfondimenti:
- Progetto 2017
- Gli artisti

SPAZIO I CINQUE SENSI NELLA LITURGIA

Ritenendo che il silenzio sia parte fondamentale della ritualità liturgica, anche all'interno dell'area espositiva si è voluto ritagliare uno SPAZIO DI SILENZIO nel quale richiamare alcuni dei principi e dei significati dell'espressione sensoriale liturgica. Lo spazio sarà liberamente fruibile da tutti.

In quest'area verranno esposte le opere d'arte frutto dei PERCORSI DI RIAVVICINAMENTO, oltre ad un'opera a soggetto mariano appositamente realizzata dall'artista Marcello Mondazzi e ad immagini di arte contemporanea.

PUNTO DI CONSULENZA

Per proporre un corretto approccio metodologico agli interventi tecnici e artistici all'interno delle chiese, è organizzato un PUNTO DI CONSULENZA a supporto dei sacerdoti e degli operatori pastorali, gestito direttamente dai componenti del Comitato Scientifico.

Lunedì 9 ottobre
ore 10.30-12.00 BARBARA FIORINI
ore 15.00-16.30 CLAUDIA MANENTI

Martedì 10 ottobre
ore 10.30-12.00 CLAUDIA MANENTI
ore 15.00-16.30 EMANUELE CAVALLINI

Mercoledì 11 ottobre
ore 10.30-12.00 GIOVANNI GARDINI
ore 15.00-16.30 DON AMILCARE ZUFFI

IL COMITATO SCIENTIFICO

Il programma culturale è curato dal COMITATO SCIENTIFICO di DEVOTIO che per la prima edizione è composto da: 

Coordinamento:
Claudia Manenti, architetto,  responsabile Dies Domini - Centro Studi per l'architettura sacra e la città, Fondazione Card. Giacomo Lercaro

Andrea Dall'Asta SJ
, direttore Raccolta Lercaro, Bologna e Galleria San Fedele, Milano
Barbara Fiorini, architetto
Don Amilcare Zuffi, responsabile Ufficio Liturgico Diocesi di Bologna
Emanuele Cavallini, architetto, Centro Studi Architettura e Liturgia - THEMA
Giovanni Gardini, iconografo, docente ISSR Forlì e Rimini

Per approfondimenti:
- Il Comitato Scientifico