IT | EN
Patrocini
Coordinamento culturale
Media partner
Temporary sponsor
DEVOTIO LAB

Gli Artisti

Artisti selezionati nel corso della I EDIZIONE - PERCORSI DI RIAVVICINAMENTO: ARTISTI CONTEMPORANEI A CONFRONTO CON IL MISTERO CRISTIANO

Ettore Frani



Ettore Frani Termoli (CB) 1978. Vive e lavora a Lido di Ostia.
Si diploma in Pittura presso le Accademie di Belle Arti di Urbino nel 2002 e di Bologna 2007.
Nel 2010 vince il Premio Artivisive San Fedele e partecipa a Risonanze. Giovani artisti a confronto con il mistero con un testo a lui dedicato da Massimo Recalcati presso la Galleria San Fedele a Milano, è finalista al LXI Premio Michetti.
Nel 2011 esce la sua prima monografia in occasione di Limen, personale presso L’Ariete di Bologna, è selezionato per l’Evento Speciale Padiglione Italia 'Lo Stato dell’Arte|Padiglione Accademie' 54^ Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, è invitato a Giorni Felici a Casa Testori 2011 e vince la 1^ edizione del Premio Ciaccio Broker per la Giovane Pittura Italiana.
Nel 2012 vince il Premio Opera CGIL-Le vie dell'acqua e partecipa a Con gli occhi alle stelle. Giovani artisti si confrontano col Sacro presso la Galleria d’Arte Moderna Raccolta Lercaro a Bologna, è invitato al MAR di Ravenna per Critica in Arte, personale corredata da catalogo monografico.
Nel 2013 realizza la personale Attrazione Celeste, corredata da un’ampia monografia, presentata a Casa Raffaello/Bottega Giovanni Santi in Urbino e poi ampliata al Museo L’Arca di Teramo dove viene presentato il cortometraggio creato da Giuseppe M.Gaudino ispirato alle sue opere, è invitato ad esporre al Secondo Fienile del Campiaro a Grizzana Morandi per Un’Etica per la Natura e vince la I edizione degli Espoarte awards per la stagione espositiva 2012/2013 nella sezione Artista under 45 dell’anno.
Nel 2014 è al Museo Nazionale di Ravenna con la personale Respiri.
Nel 2015 prende parte al progetto Macrocosmi Ordnungen anderer Art Berlin<>Bologna svoltosi nello Spazio Arte CUBO di Bologna e poi presso Altes Postfuhramt West a Berlino. E’ finalista al 16° Premio Cairo e realizza la personale, Composizioni. Ettore Frani e Lorenzo Cardi, per le sale del Complesso Monumentale di Santa Maria della Vita a Bologna.
Nel 2016 presenta la personale Requiem presso L’Ariete di Bologna, è invitato a L’Arca dell’Arte alla Rocca Ubaldinesca di Sassocorvaro e partecipa a Stanze della Meraviglia - Esotismo Fantastico Incanto nella Rocchetta Mattei a Grizzana Morandi.
Nel 2017 partecipa a Eterne Stagioni. Corrispondenze poetiche tra antichi byōbu giapponesi e artisti contemporanei al Palazzo del Monferrato ad Alessandria e progetta le personali Ricucire il cielo per la Nuova Galleria Morone e L’ombra e la grazia per lo Spazio Aperto San Fedele a Milano.

Daniela Novello



Daniela Novello nasce a Milano nel 1978.
Al termine degli studi artistici si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Brera, dove nel 2003 si diploma in Pittura. Si dedica alla scultura in marmo, pietre e piombo, per poi iniziare nel 2005 la collaborazione ancora attuale con la Scuola di Scultura dell'Accademia.
Dal 2015 collabora con la Galleria Vecchiato Arte che espone le sue opere, oltre che nelle sedi di Padova e Pietrasanta, a Arte Fiera e SetUp (Bologna), Lucca Art Fair, Padova Arte fiera, AAF (Milano).
Convivio e Il giorno imperfetto sono le due mostre personali del 2015 a Milano, presso Spazio Aperto San Fedele e La Casa della Memoria.
Nel 2014 partecipa alle collettive IN HOC SIGNO (Spazio Bipielle Art, Lodi), Materie (Cascina Maria, Paderno d'Adda) e Figura Acqua (Spazio Ex-Fornace, Milano).
Le personali Agganci di fase (Associazione culturale Monteggiori Arte, Camaiore), Camere comunicanti (Galleria Gli Eroici Furori, Milano) e Il giorno imperfetto (Torre Viscontea, Lecco) sono del 2013.
Nel 2012 partecipa alle collettive Identità Luogo Territorio (Torre Viscontea, Lecco), Vero come la finzione (Galleria Gli Eroici Furori, Milano), Con gli occhi alle stelle (Galleria d'Arte Moderna Raccolta Lercaro, Bologna).
Nel 2011 è invitata alla Biennale di Venezia, L'Arte non è cosa nostra.
Del 2010 sono le personali L'altro mercato (Studio Vanna Casati, Bergamo) e Frammenti silenziosi (Galleria Spaziotemporaneo, Milano). La personale Tracce urbane (Galleria Quintocortile, Milano) è del 2009.
Nel 2008 e nel 2009 vince il Premio Arti Visive San Fedele, a cui seguono le personali Testimonianze del Sacro e Volti del Sacro presso la galleria San Fedele di Milano.
Durante la collaborazione con la galleria 10.2! espone nelle collettive COLL'ACTION, Scelti bene in tempi estremi e Terre d'acqua. In Via-l'arte (Vercelli), Bergamo Arte fiera, Il più profondo è la pelle (Milano).
A partire dal 2005 è invitata a portare i suoi lavori anche al di fuori del territorio nazionale: in
Svizzera (Open Art), Finlandia (International “Neverheard” Art Symposium), Austria (Laut und Leise-Zwischen Massenstart und Einode), Turchia (1st International Symposium of Contemporary Arts e Old house New art).
Sue opere sono state acquisite da collezioni pubbliche a St.Anton in Austria, e in Italia dal Comune di Almese, dal Civico Museo Parisi Valle di Maccagno, dal comune di Occhieppo Inferiore e dal MAC di Marotta.
Nel 2015 riceve commissioni per grandi sculture in marmo in Germania e Turchia.